Presidente

Il Presidente ha il ruolo di impulso e di vigilanza sul funzionamento del Consiglio di Amministrazione. Oltre ai poteri previsti dalla legge e dallo Statuto per quanto concerne il funzionamento degli organi sociali e la legale rappresentanza della Società, tenuto conto di quanto deliberato dall’assemblea degli azionisti del 2 maggio 2014, il Consiglio di Amministrazione in data 7 maggio 2014, ha deliberato di delegare, non in via esclusiva, al Presidente i seguenti poteri:

Controllo Interno:

  •  la supervisione delle attività della funzione di controllo interno, con finalità di raccordo rispetto al Consiglio di Amministrazione, cui la struttura stessa riporta gerarchicamente;
  • la supervisione delle Linee Guida sulla Funzione di Controllo Interno della Società, d’intesa con l’Amministratore Delegato.

Relazioni Istituzionali:

  • previe intese ed in stretto coordinamento e raccordo con l’Amministratore Delegato, e purché non attinenti allo svolgimento delle attività operative della Società e del Gruppo, le Relazioni Istituzionali con il Parlamento, il Governo, i Ministeri, gli organi istituzionali e in genere le Autorità.

Le attività rientranti nei poteri come sopra delegati al Presidente ma connesse al processo di privatizzazione della Società – ivi incluse quelle relative al controllo interno – rimangono in via esclusiva nelle attribuzioni affidate all’Amministratore Delegato.