Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Strategia

HIGHLIGHTS
Gestione efficiente
delle risorse
in ottica di economia
circolare
95% di energia
elettrica generata da
fonti rinnovabili
Flotta green Impegno per
l’ambiente e per il
clima
Innovazione
a supporto di
un’economia
low-carbon
 
 
La protezione dell’ambiente è una priorità che il Gruppo Poste Italiane ha statuito nel proprio Codice Etico, nel quale riconosce l’importanza della salvaguardia dell’ambiente come bene primario e si assume l’impegno di promuovere, nell’ambito delle proprie strutture, un uso razionale delle risorse e un’attenzione alla ricerca di soluzioni innovative per garantire una riduzione degli impatti ambientali – diretti e indiretti – generati dalla propria attività.
Obiettivo dell’Azienda è, infatti, diffondere una cultura di tutela dell’ambiente, definendo al contempo in via sistematica piani di azione settoriale per la gestione efficiente delle risorse energetiche, delle risorse idriche e dei rifiuti in ottica di economia circolare, al fine di ridurre la propria impronta ecologica.
 
Principali dati ambientali del Gruppo Poste Italiane
 
  • Consumi energetici interni al Gruppo. Il Gruppo nel 2019 ha consumato un totale di 3.926.371 GJ, di cui 1.697.666 GJ da fonti rinnovabili. Il consumo si è ridotto del 17,1% nel corso degli ultimi tre anni (2017-2019).
  • Emissioni dirette – Scope 1. Nel corso del 2019 Poste Italiane ha generato 145.747 tCO2 e di emissioni GHG dirette, riducendo il proprio impatto diretto del 25,9% dal 2017 al 2019.
  • Emissioni indirette – Scope 2. Il totale delle emissioni GHG indirette totali del 2019 è pari a 8.176 tCO2 e, valore ridotto di circa il 23,2% del nel corso dell’ultimo triennio.
  • Emissioni indirette – Scope 3, valore che esprime la totalità delle altre emissioni GHG indirette derivanti da consumo energetico, connesse ai viaggi di lavoro dei dipendenti, al consumo di carta, acqua e allo smaltimento dei rifiuti. Nel 2019 questo consumo è stato pari a 156.202 tCO2 e, dato pressoché invariato nell’ultimo triennio (2017-2019).
  • Rifiuti prodotti. Nel 2018 Poste italiane ha prodotto 28.708,8 t di rifiuti, in aumento di circa il 9,8% dal 2017. 
 
Download dei dati ambientali del Gruppo Poste Italiane.

© Poste Italiane 2020 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina