dcsimg

Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi (il “SCIGR”) è quell'insieme di regole, procedure e strutture organizzative volto a consentire l'identificazione, la misurazione, la gestione e il monitoraggio dei principali rischi aziendali nell'ambito del Gruppo Poste Italiane.

In particolare, il SCIGR concorre ad assicurare la salvaguardia del patrimonio sociale, l'efficienza e l'efficacia dei processi aziendali, l'affidabilità dell'informazione finanziaria, il rispetto di leggi e regolamenti nonché dello statuto sociale e delle procedure interne.

Il SCIGR riveste, dunque, un ruolo centrale nell'organizzazione aziendale, contribuendo all'adozione di decisioni consapevoli e coerenti con la propensione al rischio, nonché alla diffusione di una corretta conoscenza dei rischi, della legalità e dei valori aziendali.

La gestione finanziaria di Poste Italiane è sottoposta al controllo, a fini di tutela della finanza pubblica, della Corte dei Conti (legge 21 marzo 1958 n. 259).
L'attività è svolta dal Magistrato della Corte dei conti, Francesco Petronio, in base alla deliberazione assunta nell'adunanza del 27-28 gennaio 2015 dal Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti.

Il Magistrato della Corte dei Conti delegato al controllo assiste alle sedute del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale.
Ai sensi del Decreto Legislativo n. 39/2010, con delibera del 14 aprile 2011 l'assemblea degli azionisti della Società ha conferito alla PricewaterhouseCoopers S.p.A. l’incarico per la revisione legale dei conti della Società per gli esercizi 2011-2019.

© Poste Italiane 2018 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina