dcsimg

Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Corporate University La Corporate University di Poste Italiane.

Nata all’inizio del 2015, all’interno della funzione Risorse Umane e Organizzazione, tale struttura mira ad assicurare la governance unitaria a livello di Gruppo di tutti i processi e servizi per la formazione, al fine di garantire il costante adeguamento, consolidamento e sviluppo delle competenze professionali e manageriali. La struttura assicura, inoltre, il rapporto con il mondo accademico e gli enti di ricerca, nonché all’interno dell’Azienda con gli “esperti di contenuto” presenti nelle diverse linee di business.

Coerentemente con la struttura organizzativa aziendale, l’organizzazione interna che la Corporate University si è data definisce, al fianco delle linee di business, un presidio manageriale specifico focalizzato sulle esigenze formative delle risorse operanti nelle diverse funzioni, avvalendosi, in aggiunta, dei referenti di formazione delle funzioni di business ed operanti su tutto il territorio nazionale.


L’organizzazione della Corporate University



In qualità di fattore abilitante per lo sviluppo delle competenze delle risorse, il target di riferimento è costituito dall’intera popolazione aziendale, distribuita su tutto il territorio nazionale con profili professionali di diverse tipologie, in particolare di front-end finanziario/assicurativo e di recapito postale. Inoltre, anche l’infrastruttura tecnologica a supporto dei business del Gruppo richiede un costante allineamento delle competenze alle sue continue evoluzioni. Specifiche iniziative formative vengono disegnate in base ai diversi profili professionali presenti in Azienda: a titolo di esempio, direttori di Ufficio Postale, sportellisti, consulenti finanziari specialisti, portalettere, operatori di trasporto e logistica, specialisti di aree di staff, specialisti di marketing. Una survey online che coinvolge tutte le funzioni aziendali con cadenza annuale,
identifica i fabbisogni formativi che costituiscono il Piano di Formazione annuale, declinato su tre dorsali: formazione manageriale, formazione tecnico-specialistica, formazione obbligatoria e di compliance.

La formazione manageriale ha tra i suoi obiettivi: investire sullo sviluppo della leadership; promuovere la costruzione di una cultura manageriale adeguata al valore della centralità del Cliente, dell’eccellenza professionale e dello sviluppo delle risorse; sostenere l’efficacia delle persone che presidiano i processi di business chiave per l’Azienda; rafforzare le competenze manageriali evidenziate dai processi di Leadership Assessment, Managerial Lab e Management Review, colmando i gap emersi.

La formazione tecnico-specialistica, orientata allo sviluppo e mantenimento delle competenze più strategiche per il business, pone particolare attenzione verso: il mondo del front end, nella logica di trasformazione della rete di vendita sotto il profilo della gestione della relazione con il Cliente; il mondo della logistica, accompagnando la profonda riconfigurazione dei processi industriali.

La formazione obbligatoria e di compliance, focalizzata su tematiche normative che coinvolgono trasversalmente la popolazione aziendale (es. sicurezza sul lavoro, compliance normativa, modello organizzativo 231/01, sicurezza informatica, privacy, sicurezza nei trasporti).


Un apprendimento ramificato


Poste Italiane, consapevole dell’importanza che gli aspetti formativi e informativi assumono per l’azienda, pone una sempre maggiore attenzione nel fornire ai dipendenti strumenti per valorizzare le loro specifiche competenze. Nel 2017, il numero totale di ore di formazione erogate è stato di circa 3,8 milioni, attraverso corsi in aula e in modalità e-learning.

Poste Italiane S.p.A., in ottica di continuità con le iniziative più rilevanti avviate nel 2016, ha focalizzato la formazione manageriale su attività di ricerca e sperimentazione di nuovi format e tematiche, aprendosi anche – sul tema age management – ad un confronto europeo con gli altri operatori postali. In particolare, sono state affrontate tematiche di marketing, valutazione delle prestazioni, digitale e innovazione. Relativamente, invece, alla formazione tecnico-specialistica, sono state previste attività di supporto a specifiche figure di rilevanza strategica per il Gruppo come, ad esempio, le iniziative dedicate al mondo degli specialisti in campo finanziario e assicurativo e ai portalettere, il cui ruolo, per la prossimità nei confronti dei cittadini, riveste un valore di grande responsabilità sociale.

L’attività di formazione di Poste Vita nell’anno 2017 ha riguardato temi di settore, dall’antiriciclaggio e antiterrorismo, alla diffusione di una cultura aziendale in materia assicurativa fino ai principi contabili internazionali e alla sicurezza informatica.

In SDA Express Courier S.p.A. le attività formative sono state complessivamente trasversali alle famiglie professionali e differenziate dal punto di vista dei contenuti, e rivolte sia alle competenze comportamentali, sia al rafforzamento delle conoscenze tecniche.

La formazione in Postel S.p.A. ha riguardato non solo tematiche di carattere tecnico, rivolte a tutto il personale degli stabilimenti ma anche legate agli aspetti informatici, manageriali e alle competenze digitali.
Gli interventi formativi di Europa Gestioni Immobiliari S.p.A., infine, sono stati indirizzati allo sviluppo delle competenze nel settore del Real Estate, sia sotto il profilo della gestione e della valorizzazione immobiliare, sia sotto il profilo della fiscalità nell’amministrazione del patrimonio.

© Poste Italiane 2018 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina