dcsimg

Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Trend di mercato Le attività del Gruppo Poste Italiane nel contesto macro-economico italiano.

I TREND DEL MERCATO ITALIANO CREANO OPPORTUNITA’: UNA CRESCITA COSTANTE DEL PRODOTTO INTERNO LORDO; FAMIGLIE ITALIANE SOTTOINDEBITATE, CON PORTAFOGLI IN CRESCITA E SOTTO ASSICURATE

Nella divisione Posta e Comunicazione il calo di lungo termine della corrispondenza è compensato dall‘incremento dei pacchi B2C, trainati da una rapida crescita dell'e-commerce.
L'e-commerce rappresenta il 7% del totale delle vendite al dettaglio, più alto rispetto al 4% del 2017. Ogni italiano riceve 3,4 pacchi all'anno, quasi 1 in più rispetto al 2017.
Nei servizi finanziari e assicurativi, la crescita della ricchezza italiana, i bassi livelli di debito personale e la bassa penetrazione delle assicurazioni P&C creano opportunità per la nostra migliorata gamma di prodotti e offerta di servizi. Anche MIFID 2 e IDD creano opportunità per Poste, data la nostra reputazione di fornitore di servizi conveniente e trasparente.
Infine, la crescita costante dei pagamenti con carta e una crescita più rapida nell'arena innovativa dei pagamenti digitali è sostenuta da una penetrazione media degli smartphone e dei dati mobili più elevata rispetto a quella europea mentre allo stesso tempo i pagamenti non in contanti sono in ritardo rispetto ai livelli europei e creano quindi un'opportunità interessante per crescita.
 

1. Dati UE. Proiezione interna che parte dai dati ufficiali 2017 per stimare la base 2018;
2. Crescita attesa annuale delle attività finanziarie 2018-2021; Prometeia, 12/2018, Economic Outlook;
3. Debito delle famiglie vs PIL (2 ° trimestre 2018). Bollettino economico della Banca d'Italia;
4. Premi non motori / PIL. ANIA "L'Assicurazione Italiana 2017-2018";
5. Contactless, e-commerce e mobile;
6. POLIMI;
7. AGCOM Osservatorio sulle Comunicazioni 4/18, GSMA Report Mobile Economy 2019




 

SERVIZI FINANZIARI - CONFERMATA L’OPPRTUNITA’ SOTTOSTANTE

Mentre stiamo assistendo a segnali di rallentamento dell’economia europea, riteniamo che le tendenze di lungo termine che abbiamo delineato nel Piano 2022 siano ancora in vigore e continuino ad essere molto favorevoli al nostro modello di business.
In primo luogo, mentre la ricchezza delle famiglie italiane nella seconda metà del 2018 è stata momentaneamente influenzata dall'andamento dei mercati finanziari, continua a crescere e si prevede che cresca ad un ritmo costante durante il periodo del piano.
Continuiamo ad ipotizzare una crescita moderata dei tassi di interesse, mentre la volatilità degli spread sui titoli di stato può creare per noi un'opportunità di guadagno.
Allo stesso tempo, siamo pronti all'impatto della normativa Mifid II e IDD. Riteniamo che il nostro impegno per un portafoglio di prodotti semplice e trasparente, chiaramente comunicato, sia una grande opportunità.
Infine, per gli altri prodotti che distribuiamo, come l'assicurazione sui danni, i prestiti e i mutui, il mercato italiano è ancora poco sfruttato rispetto al resto dell'Europa.

1. Fonte: Rapporto ISTAT del 1 marzo 2019 “PIL e indebitamento AP”; Crescita reale del PIL in Italia
2. Fonte: Prometeia, 12/2018, Previsione economica annuale crescita attesa degli asset finanziari 2018-2021
3. Fonte: 10Y interest rate SWAP Forward Curve as of March 7th 2019; 2018: 0.81%, 2022 1.25%
4. Fonte: ANIA “L’Assicurazione italiana 2017-2018 P&C non motor premiums/GDP”
5. Fonte: Banca d’Italia, Economic Bulletin.




 

FORTE CRESCITA DEI PACCHI B2C; TREND CORRISPONDENZA CONFERMATO NONOSTANTE FORTE 2018

Le tendenze del mercato di lungo termine presentate lo scorso anno sono confermate dagli ultimi dati disponibili. Nel 2018, il mercato postale italiano ha registrato un calo inferiore rispetto alla media europea, ma nel lungo termine l'Italia rimane uno dei paesi più colpiti dalla sostituzione elettronica. La corrispondenza pro-capite è ancora ben al di sotto della media della zona UE. D'altra parte, la crescita dei pacchi B2C in Italia è confermata - con un incremento anno su anno del 17% nel 2018. Le vendite online in percentuale sul totale delle vendite al dettaglio sono passate dal 4% al 7% anno su anno - e il divario tra l'Italia e la media europea è ancora significativo. In sintesi, la crescita dell'e-commerce in Italia si sta registrando oggi ed è una grande opportunità per il futuro.

1.Fonte: EU data. Proiezione interna che parte dal 2017, dati ufficiali da stimare 2018 base
2. Fonte: 2017 Euromonitor, 2018 Politecnico,  Milano.




 

POTENZIALE DI CRESCITA SIGNIFICATIVO FORNISCE OPPORTUNITÀ

L'Italia sta rapidamente colmando nel mondo digitale il divario con gli altri paesi europei: i pagamenti elettronici stanno progressivamente sostituendo la liquidità, mostrando una crescita a doppia cifra.
Ciò è particolarmente vero per il mercato innovativo dei pagamenti digitali, su cui si prevede una crescita del 50% entro il 2020.
Ciò è supportato anche dalla crescente penetrazione di Internet tramite dispositivi mobili e altri dispositivi e dall'enorme utilizzo degli smartphone in Italia, che sono i principali fattori abilitanti dell’e-commerce e di altri pagamenti digitali.

1. Osservatorio Ambrosetti
2. Relazione Banca d’Italia.
3. Include POS Mobile Contactless, Pagamenti da Mobile e Pagamenti da mercato e e-commerce; Fonte: Osservatorio POLIMI
4. AGCOM Osservatorio sulle Comunicazioni 4/18.
5. GSMA Report Mobile Economy 2019 and Wearesocial.

 

OPPORTUNITA’ NEL MONDO DIGITALELE OPPORTUNITA’ NEL MONDO DEL DIGITALE IN ITALIA FAVORISCONO LA CRESCITA DEL GRUPPO

In Italia il digitale è in rapida espansione e Poste Italiane occupa una posizione di leader di mercato.Le app Postepay e BancoPosta sono la prima e la quarta nelle classifiche delle app finanziarie scaricate in Italia.Le app del Gruppo sono state scaricate più di 22 milioni di volte e Poste Italiane ha oltre 15 milioni di utenti registrato sul sito web con un incremento del 38% rispetto all’anno precedente.L’accesso a soluzioni digitali da parte del cliente è fondamentale per l’evoluzione dei pagamenti digitali e servizi finanziari.
 
 

LE OPPORTUNITA’ CHE DERIVANO DALLA CAPILLARITA’ UNA COPERTURA SENZA RIVALI

La nostra presenza digitale non sostituirà ma sarà completamente integrata con la nostra rete fisica. In Italia, sommando le filiali bancarie e le agenzie assicurative, Poste Italiane ha 35 sportelli per ogni 100 punti vendita bankassurance.Diversamente dai nostri competitor bancari e assicurativi, Poste Italiane ha una gamma diversificata di prodotti che giustifica il costo degli sportelli:
- Corrispondenza e pacchi,
- Pagamenti,
- Risparmio postale,
- Fondi comuni di investimento,
- Assicurazioni danni e vita,
- Servizi di telecomunicazioni (sim e linee fisse).

Il Gruppo sta rafforzando il collegamento tra l’ufficio postale – un partner fidato in tutt’Italia da oltre 150 anni - e il mondo digitale.Inoltre i nostri uffici postali verranno adattati in modo che i clienti possano beneficiare di entrambi i prodotti offerti, sia quelli digitali che tradizionali.

Per saperne di più su

Le aree di business

I risultati finanziari

© Poste Italiane 2019 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina