dcsimg

Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Ricerca e innovazione Poste Italiane riconosce da sempre l’importanza della ricerca come stimolo per la diffusione di una cultura innovativa e strumento per migliorare il servizio e l’interazione con i clienti.

Poste Italiane ha istituito un Centro di Ricerca al fine di introdurre metodologie e strumenti innovativi a supporto del business aziendale, avviando iniziative di ricerca scientifica in collaborazione con le Università, con centri di ricerca specializzati e con le istituzioni locali, sperimentando e mettendo in produzione le soluzioni studiate. Il Centro si articola in due aree specifiche:
 

PROGETTI FINANZIATI

Area del Centro di Ricerca che gestisce il finanziamento di progetti di ricerca scientifica e industriale su tematiche ICT.
 

PROGETTI PROTOTIPALI

Area che si occupa della realizzazione di prototipi sperimentali per la creazione di prodotti e servizi innovativi, a cui segue una fase di pre-industrializzazione, in cui si verifica se i prototipi sono integrabili nei sistemi aziendali.

Le attività svolte dal Centro di Ricerca sono riconducibili alle aree e-commerce, e-government, e-tourism e e-working:
  • E-Commerce
    L’interesse per la Rete è dovuto alla possibilità di utilizzarla non solo come ulteriore canale di vendita, ma anche permigliorare nel complesso tutte le attività delle aziende. Con e-commerce è possibile: agire sulla qualità del servizio al Cliente, migliorando l’assistenza pre e post vendita;ottimizzare l’efficacia della comunicazione aziendale verso l’esterno, utilizzando Internet per diffondere informazionie dialogare con i propri stakeholder; ridefinire internamente i processi aziendali, per integrare su un unico supportoi flussi di lavoro, come l’automatizzazione di ordini e transazioni oppure il coordinamento in tempo reale delleesigenze dei clienti.
  • E-Government
    Il progresso tecnologico e il progressivo adattamento delle persone all’uso della tecnologia nella vita quotidiana hannodato l’opportunità allo Stato di migliorare la qualità dei propri servizi. Con il termine “e-Government” si indica, dunque,l’uso delle tecniche di ICT nell’erogazione dei servizi pubblici. Due dei maggiori benefici rilevati sono la riduzione di tempi e costi per cittadini ed Enti Pubblici e lo sviluppo di unaPubblica Amministrazione rivolta al cittadino, orientata ai risultati e costruita su leggi di mercato.
  • E-Tourism
    Il fenomeno della digitalizzazione ha coinvolto anche le industrie che operano nel settore turistico e dei processi cheregolano il suo funzionamento.Con la vasta diffusione di Internet la gran parte del business di questi settori si è trasferita nella Rete: blog e social networkfavoriscono lo scambio di opinioni e informazioni corredate da un’ampia gamma di materiali come immagini e video. Nell’era del Web 2.0, le parole chiave sono collaborazione e condivisione: in questo contesto l’utente è diventato ilprotagonista, trasformandosi di volta in volta in ricercatore, commentatore o generatore di contenuti.
  • E-Working
    L’ “e-Working” descrive l’applicazione, nel mondo del lavoro, di nuovi modelli organizzativi basati sul coinvolgimentodiffuso, la collaborazione, la condivisione della conoscenza e lo sviluppo di reti sociali interne ed esterne all’organizzazione. A questo scopo le aziende si servono degli strumenti tipici del Web 2.0 (blog, wiki, RSS, ecc.) e di approcci tecnologicicome il Business Process Management, atto ad ottimizzare, monitorare ed integrare i processi aziendali, le RichInternet Applications, che assicurano le stesse funzionalità delle applicazioni desktop senza la necessità di un discofisso, e la Service-Oriented Architecture, un’architettura software che supporta i servizi Web garantendo l’interoperabilitàtra diversi sistemi, così da consentire l’uso delle singole applicazioni in modo integrato e trasparente.


I progetti finanziati da Poste Italiane

Tre sono i progetti attualmente attivi nel campo della ricerca e sviluppo che vedono la partecipazione attiva dell’Azienda:

IL PROGETTO MODULAR LOGISTICS UNITS IN SHARED CO-MODAL NETWORKS
Questo progetto è frutto della volontà di Poste Italiane di condividere il know-how acquisito negli anni riguardo i processidi consegna e recapito postale, verificando poi la validità ed applicabilità delle soluzioni, sia attraverso simulazioni, siacon la graduale implementazione delle funzionalità chiave del cosiddetto “Physical Internet”. La finalità del progetto èdi offrire un contributo reale allo sviluppo della supply-chain, con l’ambizione di sviluppare unità logistiche modulariinterconnesse che funzionino in modo simile alla trasmissione dei pacchetti dati che avviene in Rete. L’idea di base èquella di ridurre le spedizioni di carichi parziali, ottimizzare i costi e diminuire le emissioni di CO2 in atmosfera, utilizzandotecniche che siano facilmente replicabili sulle attuali infrastrutture.

CITIZEN REINFORCING OPEN SMART SYNERGIES (CROSS)
La piattaforma digitale CROSS – sviluppata da Poste Italiane nel ruolo di partner coordinatore del progetto – vuole darevalore al mondo del volontariato, collegando fra loro Pubbliche Amministrazioni, organizzazioni di volontariato e utentifinali. Scopo comune ai tre soggetti è lo sviluppo economico, sociale e culturale della società attraverso il concettoinnovativo del “Growing without Money”.Il progetto è suddiviso in quattro aree d’azione: servizi di assistenza agli anziani; inclusione sociale degli immigrati;contrasto all’abbandono scolastico e alla bassa scolarizzazione; assistenza alle persone disabili.La fase sperimentale del progetto avrà inizio in quattro aree metropolitane dell’Unione Europea: Roma, Torino, Manchestere Siviglia.

HORIZON 2020 – THE FRAMEWORK PROGRAMME FOR RESEARCH AND INNOVATION
Poste Italiane partecipa a Horizon 2020, Programma integrato della Comunità Europea destinato al finanziamento diattività di Ricerca e Innovazione. Lo scopo del programma è quello di fornire ai ricercatori gli strumenti necessari perla realizzazione di loro progetti, trasformandoli in posti di lavoro concreti, crescita sostenibile e progresso sociale.Le iniziative finanziate sono organizzate secondo tre linee guida: eccellenza della ricerca, con l’obiettivo di garantire ilprimato dell’Europa nel settore scientifico; leadership industriale, al fine di sostenere la ricerca e l’innovazione dell’industriaeuropea, con una forte attenzione verso le piccole imprese; sfide della società, per mettere a disposizione nuoverisorse in settori quali salute, clima, sicurezza, trasporti, energia.


Per maggiori informazioni consulta la sezione dedicata ai temi dell'Innovazione

© Poste Italiane 2018 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina