dcsimg

Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Poste Italiane: la trasformazione in Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione procede secondo le previsioni Continuano i progressi nella riorganizzazione delle attività di trasporto, smistamento, recapito e customer experience.
Visita dell’hub logistico di bologna per la comunità finanziaria.

Roma, 19 set 2019 08:07

Poste Italiane in data odierna ha presentato alla comunità finanziaria internazionale un aggiornamento sui progressi nella trasformazione del business corrispondenza e pacchi nell’ambito del piano strategico Deliver 2022, in occasione della visita dell’innovativo centro di smistamento di Bologna.

L’hub è stato inaugurato a luglio e realizzato con un investimento complessivo di 50 milioni di euro. E’ dotato di tre sistemi di automazione integrati per lo smistamento delle diverse tipologie di pacchi, con una capacità di lavorazione giornaliera totale massima di 250 mila unità. Il nuovo hub è un’infrastruttura strategica che consente di sfruttare al meglio il potenziale di crescita dell’e-commerce nel mercato dei pacchi B2C in Italia, il cui valore si stima pari a 27,5 miliardi di euro, con una crescita annua a doppia cifra1.

Elemento chiave del nuovo centro logistico è l’automazione, che rappresenta circa il 40% della capacità giornaliera automatizzata totale di Poste Italiane di 600 mila pacchi, un traguardo importante per il raggiungimento dell’obiettivo di Gruppo pari a 900 mila unità entro il 2022.

Dal lancio del Piano Deliver 2022, grazie all’automazione e all’introduzione dell’innovativo Joint Delivery Model per corrispondenza e piccoli pacchi, è stato realizzato un progresso significativo nell’ambito della trasformazione della rete distributiva di Poste Italiane, la più capillare sul territorio italiano. Poste Italiane, pioniere tra i suoi peer a livello globale, ha introdotto un modello di consegna flessibile costruito sulle esigenze del cliente, che include consegne pomeridiane e nel week end, ottenendo flessibilità nei turni di lavoro e un incremento della produttività.

Poste Italiane è ora più che mai partner chiave dei principali operatori di mercato nazionali e internazionali nell’e-commerce, grazie alla più ampia rete distributiva e a oltre 3.500 punti di consegna alternativi in Italia. Il Gruppo segue una chiara tabella di marcia per continuare la trasformazione industriale e migliorare la sua offerta ai clienti con nuovi servizi.

Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha così commentato: “La trasformazione della nostra rete distributiva, da un modello di consegna tradizionale a uno dinamico, basato sulle esigenze dei clienti, è un grande risultato, che ha portato a importanti cambiamenti sia per le nostre persone che alle infrastrutture. L’impatto finanziario è stato significativo, in quanto la crescita dei ricavi da recapito pacchi continua a compensare il calo dei ricavi da corrispondenza.

Abbiamo ora una solida piattaforma per offrire a player e-commerce domestici e internazionali la proposta più competitiva in Italia. Il focus della competizione nell’e-commerce è la customer experience e noi faremo leva sulla fiducia che ci riconoscono e su una ampia base clienti per sviluppare servizi innovati e vantaggiosi”.


Durante la visita del sito non sono state divulgate informazioni finanziarie di rilevanza materiale.
La presentazione è disponibile sul sito del Gruppo al seguente link
 

1) Polimi (Osservatorio e-commerce)




Per maggiori informazioni:
Poste Italiane S.p.A. Investor Relations
Tel. +39 06 5958 4716
Mail: investor.relations@posteitaliane.it

Poste Italiane S.p.A. Media Relations
Tel. +39 06 5958 2097
Mail: ufficiostampa@posteitaliane.it

© Poste Italiane 2019 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina