Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Il programma Cultura Lean nasce e si sviluppa in Poste Italiane allo scopo di allenare le persone a gestire la trasformazione industriale ed operativa in atto nel sistema postale, a partire dai Centri di Smistamento: gli stabilimenti industriali all’interno dei quali la posta ed i pacchi vengono raccolti e smistati per le destinazioni finali.

L’obiettivo del progetto formativo è quello di diffondere nelle prassi di lavoro i principi culturali alla base del modello Lean: la ricerca del miglioramento continuo, l’autoresponsabilità, la cura dei dettagli, l’eliminazione degli sprechi, l’incremento della sicurezza, possono essere applicati da subito non solo nel contesto industriale ed operativo, ma in ogni funzione, nel comportamento, nelle modalità gestionali.

La formazione ha coinvolto tutto il management del settore logistico postale (centrale e territoriale) per i quali la parola chiave del percorso è alleanza strategica rispetto all’innovazione nei modelli di lavoro, applicandoli e diffondendoli a cascata. Altri target coinvolti nel programma formativo sono quello dei Trainer interni, impegnati nella formazione comportamentale di importanti popolazioni aziendali (es. Portalettere e Addetti Produzione), i Professional centrali e territoriali e i capi intermedi degli Stabilimenti, sino al livello di Capo Squadra.

Questo nuovo paradigma culturale ha proseguito la sua diffusione coinvolgendo anche il mondo Customer Operations, che vede in questo modo rafforzare nelle persone, anche attraverso la maggiore consapevolezza del proprio ruolo, il concetto della centralità del cliente, agevolando lo snellimento di attività e processi per fornire una risposta sempre più efficace ai clienti.
La progettazione del corso è stata essa stessa un esempio di alleanza fra Linea e Risorse Umane, dal momento che occorreva puntare all’introduzione di un nuovo mindset culturale che promuovesse un approccio al lavoro funzionale a criteri di efficienza ed efficacia professionale, ma anche al maggior benessere delle persone al lavoro.

Tutte le edizioni formative sono monitorate, oltre che con l’osservazione diretta anche con la somministrazione di questionari di qualità percepita. Le rilevazioni dimostrano un elevato tasso di apprezzamento dell’iniziativa, che viene percepita come innovativa ed estremamente utile, efficace ed applicabile nei diversi contesti professionali.