Stai utilizzando una versione obsoleta di Internet Explorer.
Per una navigazione ottimale del sito ti consigliamo di aggiornare il browser ad una versione più recente: Aggiorna IExplorer

Innovazione e digitalizzazione dei prodotti e servizi Poste italiane contribuisce alla costante creazione di valore per la società, tramite una continua evoluzione tecnologica, capace di incidere sulla riduzione degli impatti ambientali e di favorire l’inclusione sociale, attraverso prodotti e servizi accessibili a tutti i clienti.

 
Il costante impegno nella ricerca di soluzioni digitali innovative e la capacità di integrare nuovi modelli di business ha permesso al Gruppo di conseguire importanti risultati per lo sviluppo del proprio business e per la creazione, attraverso la rivisitazione dei propri prodotti e servizi, di valore condiviso per la società e per il Paese.


Pagamenti e conti correnti

In ottica pagamenti, Poste Italiane ha intrapreso una serie di iniziative che vedono i clienti in una posizione centrale, orientando tutti gli sforzi verso il continuo miglioramento dell’esperienza nella fruizione dei servizi messi a disposizione e nell’accesso all’offerta in una logica sempre più omnicanale. Nonostante la contrazione del mercato, il 2020 ha visto il rafforzamento della crescita dei pagamenti digitali per Poste Italiane, grazie alla costruzione nel tempo di un ecosistema di servizi di incasso e pagamento digitali messi a disposizione della clientela, sia essa consumer, business o PA, fruibili sia attraverso la rete fisica che mediante i canali app e web.

Nel corso del 2020 Poste Italiane ha promosso l’utilizzo degli ATM in alternativa allo sportello per il ritiro del contante e l’utilizzo di tutti i canali digitali e le app per effettuare le varie operazioni. In questo scenario di grande evoluzione digitale, come anticipato si colloca lo sviluppo di una offerta sempre più orientata alla lotta al contante e all’utilizzo della moneta elettronica. A tal proposito, la ricerca e gli sforzi messi in campo dal Gruppo, anche a supporto delle iniziative promosse dal Governo, hanno consentito il lancio di una serie di ulteriori nuovi prodotti e servizi:
  • Postepay Digital, il nuovo prodotto prepagato full digital. Attraverso l’App Postepay, in maniera semplice e intuitiva, è possibile ottenere la nuova carta dematerializzata, idonea per i pagamenti online, pagamenti di trasporti, pagamenti attraverso QR code nelle attività convenzionate o Google Pay per i possessori di uno smartphone Android abilitato;
  • Postepay PA, la prepagata interamente dedicata alla Pubblica Amministrazione, che ha consentito, sin dal suo lancio, la possibilità di gestire i fondi e i contributi da erogare ai cittadini per far fronte all’emergenza Covid-19;
  • Postepay Green, la nuova carta prepagata biodegradabile, composta da materiali di origine biologica a minore impatto ambientale, riservata ai ragazzi dai 10 ai 17 anni. La prepagata consente
  • ai giovani clienti di effettuare pagamenti in totale sicurezza e velocità, e ai genitori di controllare le transazioni e ricaricare rapidamente la carta attraverso il sistema di “paghetta”;
  • Codice Postepay, il nuovo servizio con relativa app dedicata, consente agli esercenti di gestire i pagamenti attraverso QR code, rappresentando una soluzione di incasso semplice e sicura per professionisti, artigiani e piccoli operatori economici del territorio;
  • La carta Postepay Evolution si è arricchita a dicembre 2020 della possibilità di inviare denaro, mediante la partnership con Western Union, non solo tramite App Postepay, ma anche da canale web verso oltre 200 Paesi;
  • Infine, durante i primi mesi del 2021 PostePay ha annunciato la volontà di ampliare la propria collaborazione con BANCOMAT S.p.A., attivando anche la licenza issuing a complemento di quella già operativa in ambito acquiring per l’accettazione delle suddette carte da parte degli Uffici Postali, degli ATM Postamat, nonché dei merchant convenzionati con Postepay. 



Incassi

Nell’ambito del comparto incassi, le attività del 2020 sono state orientate al consolidamento del ruolo di Poste Italiane nel sistema PagoPA66. In tale contesto, da gennaio 2020, in linea con la roadmap per la trasformazione digitale dei pagamenti per la Pubblica Amministrazione, il Gruppo ha fornito la possibilità di pagare le cartelle esattoriali (ex RAV) tramite i propri servizi, veicolando il processo verso il sistema PagoPA. Inoltre, la funzionalità delle app digitali è stata ulteriormente estesa per pagare il Bollo auto.

 A partire da maggio 2020, anche PostePay S.p.A., in aggiunta a BancoPosta, si è accreditata direttamente come prestatore di servizi di pagamento sul sistema PagoPA ed è pertanto possibile effettuare i pagamenti tramite il servizio PagoPA su tutti i canali digitali, presso gli Uffici Postali e attraverso i Portali degli Enti creditori, anche per avvisi di pagamento a valere su conti correnti bancari.

In riferimento alla collaborazione avviata con Western Union67, nel mese di dicembre è stato lanciato il servizio di trasferimento fondi per i possessori di Postepay Evolution, prevedendo la possibilità di inviare denaro online 24 ore su 24, 7 giorni su 7 verso oltre 200 Paesi e territori, prelevabili dal destinatario presso un'agenzia Western Union.



Mobile

Con l’obiettivo di migliorare e consolidare i servizi mobile, nel corso del 2020 Poste Italiane, attraverso la controllata PostePay S.p.A., ha siglato accordi con Open Fiber e TIM per permettere di portare ai privati e alle aziende soluzioni avanzate di connettività internet. Grazie a questi accordi il Gruppo fornirà al Paese servizi in fibra ottica mediante tecnologie a banda ultra-larga, con l’obiettivo di ridurre sempre di più il digital divide tra le diverse aree del Paese. Alle intese con Open Fiber e TIM si aggiungono una serie di ulteriori novità, che hanno consentito a Poste Italiane di confermarsi come operatore di spicco anche all’interno del settore delle telecomunicazioni:
  • Postepay Connect Back, un servizio mobile con l’esclusiva funzionalità di cashback. I clienti che sottoscrivono l'offerta ricevono mensilmente, per i Giga del piano tariffario non consumati, uno sconto in cashback, accreditato direttamente sulla Carta Postepay Evolution e utilizzabile per qualsiasi tipologia di spesa;
  • PosteMobile Casa WEB, la soluzione innovativa di connessione internet per la casa basata su tecnologia wireless 4G. Il nuovo servizio è acquistabile esclusivamente online e l’installazione non necessita dell’intervento di un tecnico, garantendo un traffico dati senza limiti con elevate performance (velocità fino a 300 Mbps) e un modem Wi-Fi incluso in comodato d’uso gratuito;
  • Servizi di Telefonia Mobile in App Postepay, in modo da consentire ai clienti la facile consultazione e gestione di tutte le informazioni della propria SIM PosteMobile direttamente da app. 
 

Pacchi e distribuzione

Nel 2020 Poste Italiane si è impegnata per rendere ancora più efficienti e in linea con la domanda di mercato i propri sistemi di trasporto. Il Gruppo ha proseguito lo sviluppo delle connessioni aeree per favorire la consegna dei pacchi entro 24 ore in tutta Italia, in particolare Sicilia e Sardegna, presentando all’attivo 9 collegamenti aerei, di cui due introdotti nel primo trimestre 2020 sull’HUB aereoportuale di Fiumicino (direzione Catania e Cagliari). Durante il “peak period” di fine anno, per rispondere alle crescenti esigenze di distribuzione dei prodotti ecommerce, è stata incrementata la flotta aerea da 8 a 11 mezzi, permettendo così di irrobustire ulteriormente le connessioni con il sud Italia e le isole, generando un aumento di voli settimanali del 40% rispetto ai traffici standard.

Rispetto alla clientela consumer, il Gruppo ha lanciato Poste Delivery Web, il servizio online che permette di spedire pacchi, di massimo 30 kg, in tutta Italia e nel mondo, in modo semplice, moderno e flessibile. A seguito della registrazione e del pagamento della spedizione attraverso il sito web o app, chi desidera spedire un pacco può recarsi in Ufficio Postale e mostrare il codice 2D generato dal sistema al momento di pagamento, o usufruire del servizio paperless, consegnando il pacco direttamente ad un corriere.

Con l’acquisizione dell’intero capitale sociale di Nexive Group, finalizzata nel mese di gennaio 2021, Poste Italiane si è assicurata la possibilità di consolidare il settore della corrispondenza e delle relative infrastrutture logistiche a salvaguardia della sua sostenibilità. L’operazione conduce ad un rafforzamento della posizione del Gruppo sul mercato, rappresentando Nexive il secondo operatore postale in Italia, con una quota di mercato del 12% per la consegna della corrispondenza, pari a circa 350 milioni di volumi annui gestiti. 

Del Fante: “Poste e sennder insieme per digitalizzare il trasporto delle merci”Del Fante: “Poste e sennder insieme per digitalizzare il trasporto delle merci”

Migliorerà l'efficienza del trasporto su strada su grandi distanze e la movimentazione di colli e lettere tra tutti gli hub di smistamento e distribuzione.


Una joint venture tra Poste Italiane e sennder, leader europeo nella digitalizzazione del trasporto merci su strada: l’annuncio è stato dato il 15 luglio e l’intento è di migliorare l’efficienza del trasporto su strada su grandi distanze della nostra Azienda, coprendo l’intero settore dei trasporti a carico completo e la movimentazione di colli e lettere tra tutti gli hub di smistamento e distribuzione. La piattaforma digitale per il trasporto merci di proprietà sennder rappresenta una rivoluzione nella realtà europea del trasporto merci ed è specificamente ideata per il mercato dei trasporti a carico completo (Full Truck Load o FTL), avendo come obiettivo di organizzare, registrare e ottimizzare le merci per il trasporto. La joint venture opera sotto il nome di “sennder Italia S.r.l.” e gestisce tutti i trasporti sul suolo italiano per la sennder GmbH.

“Poste coniuga l’innovazione interna con partnership di start-up”
“Questa iniziativa – afferma l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante – rientra nell’ottica di una strategia più ampia da noi adottata, il piano Joint Delivery Model, e ha l’intento di modernizzare la nostra flotta e continuare ad ottimizzare la nostra catena del valore logistico, tramite soluzioni IT avanzate, efficienza dei costi di trasporto e la riduzione delle emissioni di CO2. Poste Italiane coniuga con successo l’innovazione interna con specifiche partnership di start-up rese possibili dalla sua nuova piattaforma informatica Open Innovation. Vediamo una chiara opportunità di svolgere un ruolo ancora più centrale nel mondo digitale dei nostri clienti fornendo innovazione”. L’unione tra il sapere e l’esperienza logistica acquisita dall’operatore postale italiano nei suoi 158 anni di storia e le innovazioni di sennder, il più importante spedizioniere europeo, rende la join venture una delle aziende più interessanti sul panorama logistico italiano. La più estesa rete di spedizione d’Italia unisce infatti le proprie forze con la piattaforma digitale per la gestione dei trasporti FTL a maggiore crescita. La partnership consentirà a Poste Italiane di poter contare sul monitoraggio completo dei suoi mezzi tramite GPS, di adottare tecnologia operativa all’avanguardia e di ridurre le emissioni di CO2, grazie all’impiego di veicoli con carburanti alternativi ed un maggiore sfruttamento.

Un risparmio annuo pari a 100 milioni di euro
La mossa garantirà a Poste Italiane un risparmio annuo superiore al 6% sulle spese annue per trasporti a carico completo pari a 100 milioni di euro. Una maggiore efficienza e l’impiego di tecnologia all’avanguardia sono, come detto, un pilastro fondamentale del programma strategico Deliver 2022 di Poste Italiane promosso da Del Fante. Il programma prevede l’unione tra ottimizzazioni interne e soluzioni esterne per affrontare al meglio le opportunità di mercato. In questa ottica, la chiave per il successo sta nel volume di ordini gestiti dalla piattaforma digitale di sennder che, grazie ad algoritmi avanzati, consente di minimizzare i chilometri a vuoto dei camion di Poste Italiane.